Il sito si avvale dell'utilizzo dei cookie per finalità legate al funzionamento di alcuni servizi come riportato nella sezione cookie privacy policy.
Navigando il nostro sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. ACCETTO - COOKIE PRIVACY POLICY
Link Sponsorizzati

Advs


Soleva scrivere col suo dito grande nell'aria - Cesar Vallejo

Poesia Soleva scrivere col suo dito grande nell'aria di Cesar Vallejo Soleva scrivere col suo dito grande nell'aria:

In ordine per Autore
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

In ordine per Titolo
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ


Soleva scrivere col suo dito grande nell'aria (Cesar Vallejo)

Soleva scrivere col suo dito grande nell'aria:
" Vibano i compagni! Pedro Rojas "
di Miranda de Ebro, padre e uomo,
marito e uomo, ferroviere e uomo,
padre e più uomo. Pedro e le sue morti.

Carta di vento, l'hanno ucciso: passa!
Penna di carne, l'hanno ucciso: passa!
" Abbisa tutti i compagni presto! "

Legno al quale hanno appeso la sua croce,
lo hanno ucciso;
al piè del suo gran dito l'hanno ucciso!
Insieme li hanno uccisi, Pedro e Rojas!

Vibano i compagni
al capezzale della sua aria scritto!
Vibano con questa b di belva nelle viscere
di Pedro
e di Rojas, dell'eroe e del martire!

Perquisendolo, morto, gli trovarono
nel corpo un grande corpo, per l'anima del mondo
e nella giacca un cucchiaio morto.

Pedro soleva anche mangiare
tra le creature della sua carne, preparare e adornare
in rappresentazione di ciascuno,
e quel cucchiaio fu nella sua giacca,
desto oppure quando dormiva, sempre,
cucchiaio morto vivo, esso e i suoi simboli.
Abbisa tutti i compagni
al piè di questo cucchiaio
per sempre!

L'hanno ucciso, obbligandolo a morire,
Pedros, Rojas, l'operaio, l'uomo, quello che
nacque piccino che guardava il cielo
e dopo crebbe, di bianco fu rosso
e lottò con le sue cellule, i suoi no, i suoi ancora, le sue fami, i suoi pezzi.

L'hanno ucciso dolcemente
tra i capelli di sua moglie, la Juana Vàzquez,
all'ora del fuoco, all'anno della palla
e quando già era vicino a tutto.

Pedro Rojas, così, una volta morto,
s'alzo, baciò il suo catafalco insanguinato,
pianse per la Spagna
e scrisse col dito nell'aria:
" Vibano i compagni! Pedro Rojas ".

Il suo cadavere era pieno di mondo.


Commenta

PubblicitÀ




Pubblicità

Statistiche
Data: 09/08/20
Ora: 14:52:01
Ip: 3.226.245.48
Utenti On Line: 18










W3Csites.com Valid CSS! Valid HTML 4.01! Powered by DB Mysql! Powered by Php! Powered by Apache!

Risorse Gratuite. Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti sul sito.
Risorse Gratuite © 2004 - 2020. Leggi Disclaimer - Cookie Privacy Policy - Contatti