Il sito si avvale dell'utilizzo dei cookie per finalità legate al funzionamento di alcuni servizi come riportato nella sezione cookie privacy policy.
Navigando il nostro sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. ACCETTO - COOKIE PRIVACY POLICY
Link Sponsorizzati

Advs


Questa città, o Cirno, è ancora la città, ma diversi28 - Teognide

Poesia Questa città, o Cirno, è ancora la città, ma diversi28 di Teognide Questa città, o Cirno, è ancora la città, ma div...

In ordine per Autore
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

In ordine per Titolo
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ


Questa città, o Cirno, è ancora la città, ma diversi28 ( Teognide)

Questa città, o Cirno, è ancora la città, ma diversi
sono gli abitanti, una gente che prima né diritto né leggi conosceva,
ma attorno ai fianchi logorava pelli di capra,
e fuor delle mura, come cervi, pascolava.
Ora, sono loro i buoni, o Polipaide. E quelli che prima erano buoni
ora sono i cattivi. Chi può sopportare questo spettacolo?
S'ingannano l'un l'altro; tra loro si deridono,
non conoscendo né il bene né il male.
Di questi cittadini, non farti amico nessuno col cuore,
o Polipaide, per nessuna necessità.
A parole, mostra di essere amico a tutti,
ma non partecipare a nessuno nessuna faccenda
seria. Conoscerai l'animo di questi miserabili:
come nessuna lealtà abbiano nelle loro azioni;
come amino la frode, l'inganno e i raggiri,
uomini che mai più si salveranno.

Commenta

PubblicitÀ




Pubblicità

Statistiche
Data: 01/12/20
Ora: 12:23:43
Ip: 18.234.255.5
Utenti On Line: 17










W3Csites.com Valid CSS! Valid HTML 4.01! Powered by DB Mysql! Powered by Php! Powered by Apache!

Risorse Gratuite. Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti sul sito.
Risorse Gratuite © 2004 - 2020. Leggi Disclaimer - Cookie Privacy Policy - Contatti